Tiziana Di Masi

Attrice di teatro civile (Premio cultura contro le mafie 2014, Premio Carlo Alberto Dalla Chiesa 2014, Premio Impegno civile per le nuove resistenze 2015), interprete di spessore di un autentico impegno sociale sul panorama artistico nazionale, ha lavorato e si è formata con Moni Ovadia, Carlo Lucarelli, Daniele Biacchessi, Oliviero Beha, Marco Baliani, Gigi Dall’Aglio etc.

Ha affrontato nei suoi spettacoli i grandi temi della nostra società (legalità, antimafia, memoria storica) con modalità drammaturgiche nuove, coinvolgendo il pubblico e dando vita a spettacoli che scuotono le coscienze.
Ha inoltre trasformato il cibo e la qualità del cibo italiano e della ristorazione in un mezzo di espressione teatrale. Dal 2008 indirizza il proprio teatro civile alla promozione attiva di una cultura della legalità(in collaborazione con Daniele Biacchessi nasce A 100 passi contro le mafie) e nel 2010, in collaborazione con Libera(Associazioni, Nomi e numeri contro le mafie), crea un nuovo genere, il teatro civile-gastronomico, con lo spettacolo “Mafie in pentola. Libera Terra, il sapore di una sfida”, che ha all’attivo 200 date in tutta Italia e ha toccato luoghi simbolo della lotta contro le mafie.

E’ inoltre nel direttivo di Arci Ponti di memoria, il primo network in Italia che riunisce giornalisti, scrittori, artisti impegnati sul tema della memoria e dell’impegno sociale.

Da ottobre 2013 porta in scena, dopo un attento lavoro di indagine, il primo spettacolo di teatro civile in Italia sul tema della contraffazione e del mercato del falso, “Tutto quello che sto per dirvi è falso” che ha già all’attivo circa 90 date su tutto il panorama nazionale. Il 26 maggio 2015 lo spettacolo “Tutto quello che sto per dirvi è falso” è andato in scena alla Camera dei Deputati, come esempio di attività culturale anticontraffazione e per la tutela della legalità.

www.tizianadimasi.it
www.tuttofalso.org
www.pontidimemoria.it